Ti trovi: Home

Sondaggi

Quante ore ti alleni durante il giorno?

Vinaora Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday155
mod_vvisit_counterYesterday221
mod_vvisit_counterThis week376
mod_vvisit_counterLast week1242
mod_vvisit_counterThis month3723
mod_vvisit_counterLast month6569
mod_vvisit_counterAll days586299

Online (20 minutes ago): 7
Your IP: 34.207.82.217
,
Today: Mag 20, 2019

Disclaimer:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.

Per chi ama le Arti Marziali
Principi del combattimento PDF Stampa E-mail

Una delle domande più ricorrenti di chi pratica arti marziali tradizionali da un po' di tempo è: come si può combattere con quelle tecniche così fiorite che si studiano durante le lezioni?!

La risposta è semplice, non si può! A meno che il divario tra i vari combattenti non sia molto alto. Allora perché studiarle?! L'unica risposta sensata è: si studiano per imparare ad esprimere con il corpo i vari principi che si studiano durante le lezioni. Se si vuole combattere l'unica strada è combattere, anche quando si vuole combattere ci sono diversi livelli e gradi di intensità. Bisogna essere realisti con se stessi (e questa è la parte davvero difficile). Però ci sono anche dei principi per essere dei buoni combattenti, ed ora espongo i 4 che il Maestro Xu e il Maestro Flavio Daniele hanno detto più e più volte nel corso degli anni:

1. Fare cose semplici e dirette: questo vuol dire togliere ogni tipo di fioritura tecnica, mirare all'utile, essere pragmatici.
2. Attaccare e difendere insieme: vuol dire che ogni gesto deve contenere difesa e offesa in egual misura, in maniera proporzionata, un esempio semplice semplice è che con il braccio destro difendo e con il sinistro attacco.
3. La difesa è attacco: vuol dire che quando mi difendo con lo stesso gesto attacco, un esempio semplice semplice è che quando con il braccio destro difendo attacco anche con il braccio destro.
4. Agire sempre con tre arti contemporaneamente: questo principio vuol dire che se con la gamba destra devo stare attaccato a terra per non cascare con il sedere per terra con la gamba sinistra e con le due braccia combatto contemporaneamente.

Questi sono i principi che i miei Maestri mi hanno insegnato nel tempo, ma io vorrei elencarne alcuni miei, che nessuno mi ha mai detto ma che il mio buon senso mi impone di menzionare

5. Essere onesti con se stessi

6. Usare la testa sia quando ci si allena che quando si combatte, ma quando si combatte si intende tirare testate.

E quando si è in grado di gestire questi principi (soprattutto i primi 4) ogni tecnica funziona anche le più fiorite. :)


Articoli più recenti:

 

Commenti  

 
0 #1 Smithe731 2014-06-24 11:36
Hi there! This is my first visit to your blog! We are a group of volunteers and starting a new initiative in a community in the same niche. Your blog provided us beneficial information to work on. You have done a marvellous job! febcdggkbcbagda f
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Slideshow by phatfusion
Design by Next Level Design Lizenztyp CC