Ti trovi: Home Maestri e Guide

Sondaggi

Perchè pratichi (o vorresti iniziare a praticare) arti marziali?

Vinaora Visitors Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday2
mod_vvisit_counterYesterday194
mod_vvisit_counterThis week905
mod_vvisit_counterLast week1198
mod_vvisit_counterThis month2458
mod_vvisit_counterLast month5086
mod_vvisit_counterAll days479691

Online (20 minutes ago): 2
Your IP: 54.226.113.250
,
Today: Dic 15, 2017

Disclaimer:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.

Per chi ama le Arti Marziali
Maestri e Guide
George Xu

Il maestro Xu é la guida della scuola Nei Dan e quindi di riflesso anche della Liu He School, nato a Shanghai, ha cominciato la pratica nel 1969, ha studiato diversi sistemi di arti marziali: xin yi delle sei armonie e dei dieci animali, bagua del serpente, pugno di cotone, lan shou, bagua del

dragone. Ha cominciato a studiare taiji stile chen nel 1977 con il maestro Shong Guang-En, che era stato uno studente interno del maestro Chen Zhao Kuei, figlio del famoso Chen Fake.Successivamente approfondiva lo studio con maestri di altissimo livello tra cui Qin Zhong Bao, Ho Bin Quan, Ye Xiao Long ed altri. All’inizio degli anni ottanta lascia la sua professione d’insegnante di matematica e si trasferisce negli Stati uniti, dove inizia a divulgare ed a tramandare i “grandi segreti del Taiji”, oltre che con la sua incessante opera di diffusione, invitando in occidente alcuni dei maestri più rappresentativi delle arti marziali cinesi. E’ considerato uno dei maestri più preparati degli Stati Uniti e tra i più prestigiosi per la diffusione del taiji fuori dalla Cina. Unisce ad una grande conoscenza e preparazione tecnica una sorprendente capacità comunicativa e di insegnamento che ne fanno sicuramente un maestro di altissimo valore. La sua conoscenza delle arti marziali, sia da un punto di vista tecnico che filosofico-culturale, é molto vasta. E’ un profondo conoscitore oltre che di taiji, anche di bagua zhang, xing-yi e lan shou. Nel 1995 arriva per la prima volta in Italia, da allora su invito della scuola Nei Dan viene tre volte l’anno (primavera, estate e autunno) per tre settimane ogni volta. E’ presidente della Wacima (World Wide Association for Chinese Internal Martial Arts).

 
Flavio Daniele

Flavio Daniele è la guida principale della Liu He School, fondatore e guida della Nei Dan, vive a Bologna. Inizia la pratica nel 1967 col Judo, che lascia dopo tre anni, e con il Karate Shotokan che porta avanti per oltre 15 anni, raggiungendo nel 1980 il 3° dan sotto la scuola del M° Hiroshi Shirai. a cavallo tra la fine degli anni settanta e l’inizio degli anni ottanta comincia le prime esperienze delle arti marziali cinesi. Intorno alla metà degli anni ottanta abbandona definitivamente l’insegnamento del Karate e dello Yoga, che aveva iniziato nel 1970, per dedicarsi esclusivamente allo studio dell’arti marziali cinesi.

Nel 1996 lascia anche la professione d’ingegnere informatico per dedicarsi esclusivamente al loro insegnamento e diffusione.

Sfruttando la sua lunga esperienza nelle arti marziali e nello studio delle discipline orientali (Yoga, Zen, Taoismo) e delle psicoterapie moderne occidentali, ha messo a punto per lo sviluppo personale e per la pratica marziale, il TAO G. E. D. - La Via (Tao) dello Sviluppo Energetico Globale (G.E.D. = Global Energetic Development) -, tecnica di sviluppo delle proprie potenzialità fisico-energetiche e mentali: integrazione armonica fra le moderne metodiche didattiche occidentali e le antiche tecniche di controllo mentale, di potenziamento fisico ed energetico orientali.

Organizza seminari scientifici d’incontro tra la scienza occidentale e la sapienza orientale con scienziati e studiosi di fama internazionale – la rivista dell’ordine degli ingegneri di Torino nel maggio del 2008 gli ha dedicato due pagine -.

Collabora e con le maggiori riviste italiane (Samurai – Arti d’Oriente) e straniere d’arti marziali e scienze dello spirito.

Suoi articoli sono apparsi in Spagna, dove è stato tradotto il suo ultimo libro “Scienza Tao e Arte del Combattere”, sulla rivista europea European Internal Arts Journal, sulla rivista scientifica di medicine alternative e-Cam edita dalla prestigiosa Oxford University, sulla rivista americana Tai Chi Magazine, la più prestigiosa rivista internazionale di arti marziali interne, è comparso anche su due riviste giapponesi di karate e di arti marziali interne.

Di lui hanno scritto anche le riviste Panorama (novembre 1999) e Repubblica Salute (maggio 2003 e febbraio 07), è stato ospite di varie trasmissioni televisive. Ha collaborato per diversi anni con la facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Bologna. E’ responsabile nazionale Fesik settore Tai Ji Quan e discipline interne, vicepresidente della Wacima (World Wide Association for Chinese Internal Martial Arts) associazione mondiale tra maestri cinesi e occidentali con sede a San Francisco (Usa), Shanghai (Cina) e Bologna (Italia).

 


Slideshow by phatfusion
Design by Next Level Design Lizenztyp CC