Xin Yi Liu He Quan

Lo Xin Yi Liu He Quan in italiano pugilato di cuore e
intenzione delle sei armonie (e dei dieci animali dello Henan) è uno
stile di arte marziale cinese con una storia maggiore di 750 anni,
ideata dal generale Yue Fei. Questa arte marziale  si concentra molto
sull'aspetto Xin (cuore) inteso come la parte istintiva dell'essere
umano, quindi punta molto sull'istintivita e sul porre l'intenzione
nella propria pratica. In questo stile si cerca di riprodurre dieci
animali, non solo esteriormente, ma si cerca di riprodurne le mentalità e
le peculiarita di ogni singolo animale. 

I dieci animali dello Xin Yi sono: drago, tigre, orso, rondine,
falco, aquila, gallo, cavallo, scimmia e serpente. Ognuno di questi
animali ha una o più capacità utili in combattimento, e i due più
importanti sono l'acquila con la sua leggerezza e l'orso con la sua
pesantezza che simboleggiano lo yin/yang nello Xin Yi Liu He Quan.
Questa arte marziale è stata mantenuta segreta  all'interno della
cerchia Hui cinese, il primo a trasmettere l'arte a una cerchia di non
mussulmani fu Lu Song Gao, questi lo trasmise a Yu Hua Long che a sua
volta lo trasmise al maestro del mio maestro Guo Ming (George) Xu per
giungere al mio maestro Flavio Daniele di cui io sono allievo da diversi
anni (a fondo pagina è riportato il lignaggio del Maestro Xu).
Lo Xin Yi è stata a lungo l'arte marziale dei servizi di scorta alle
carovane, il che ha permesso una continua selezione delle tecniche più
utili in combattimento. Di quest'arte marziale si dice: "lo xin yi non è
bello, ma è efficace!".

Dello Xin Yi si dice anche che è la più esterna delle arti marziali
interne. Ciò non è vero, lo Xin Yi è uno stile completo a 360°, profondo
e complesso, richiede una massima dedizione per essere padroneggiato.
Comunemente si pensa che il combattente Xin Yi si muova esclusivamente
sulla linea retta, ciò non è affatto vero, prevede anche spostamenti
sinuosi al pari di quelli del Pa Kua e possiede un ampia gamma di
esercizi sulle camminate per permettere l'apprendimento di tutto questo.
Possiede poche e semplici forme, anche perchè lo scopo dello Xin Yi
non è insegnarti un arte, ma metterti in condizioni di vivere l'arte
(cosa che ogni arte marziale dovrebbe fare). I suoi praticanti in Cina
sono temuti e rispettati e uno dei tre più forti praticanti di Shangai è
un Maestro di questa stupenda Arte. Si insegna a combattere a lunga,
media e corta distanza; sono previsti i colpi con i cosidetti 7 pugni
ovvero piede, ginocchio, anca, spalla, gomito, mano e testa. Insomma il
suo repertorio è completo e prevede anche il combattimento a terra!
Si insegna sempre a colpire almeno con tre arti contemporaneamente e
non si arretra mai. E' previsto un lungo lavoro di condizionamento del
corpo, inteso come capacità di assorbire il colpo e non imparare a
subirlo. Insomma lo Xin Yi Liu He Quan possiede tutte le caratteristiche
per essere considerata ancora un arte marziale a tutto tondo.